UniCz, l’Università Magna Graecia amplia la mobilità oltre l’Europa

UniCz, l’Università Magna Graecia amplia la mobilità oltre l’Europa

Catanzaro – È stata approvata dalla Commissione Europea la candidatura presentata dall’Università Magna Graecia di Catanzaro per l’implementazione dei Progetti di scambio internazionale, nell’ambito della “Call 2022” del Programma comunitario ERASMUS+ KA171 “Mobility of higher education students and staff supported by external policy funds”, che promuove la mobilità tra l’Europa e i Paesi non europei.

La candidatura è stata curata dell’Area Affari Generali dell’Ateneo, sotto la responsabilità della Dott.ssa Eleonora Consoli con la collaborazione della Dott.ssa Carmen Scerbo, su iniziativa dei Professori Ludovico Montebianco Abenavoli, Mariateresa Carbone, Antonino Fiorillo, Guido Giarelli e Carlo Torti, e comprende le aree tematiche di medicina e chirurgia, di giurisprudenza, di ingegneria informatica e biomedica, delle scienze della salute, welfare e scienze sociali.

Attraverso il finanziamento ottenuto saranno consolidate  le collaborazioni già avviate negli anni accademici scorsi nell’ambito del medesimo Programma erasmus, con la Taras Shevchenko National University of Kyiv (Ucraina), la Makerere University (Uganda), le Università di Sarajevo e di Sarajevo Est (Bosnia) e saranno, inoltre, avviati nuovi progetti di scambio con le seguenti Università: Universidade Federal de Santa Catarina – UFSC – Campus di Florianópolis (Brasile), Aleksandër Moisiu University di Durazzo (Albania).

I progetti di scambio sono finalizzati alla realizzazione, nel corso dei prossimi due anni accademici, di attività di mobilità per fini di studio e di insegnamento di studenti e docenti degli Atenei partner coinvolti, sia in uscita che in ingresso, che avranno così l’opportunità di entrare in contatto con altre realtà accademiche nell’ambito di un programma europeo molto dinamico che si è rinnovato nel tempo offrendo l’opportunità di qualificate esperienze in nuovi contesti universitari.

La realizzazione dei suddetti progetti consentirà di sostenere ed espandere l’internazionalizzazione dell’Ateneo di Catanzaro e delle altre Università partner coinvolte, consolidando l’esperienza maturata nell’ambito dei programmi di mobilità, ampliando la rete di cooperazione preesistente,  attuando una politica di condivisione di contatti e best practices e contribuendo a valorizzare lo scambio di saperi “oltre l’Europa”.
Al fine di selezionare gli studenti ed i docenti che parteciperanno alle attività del Programma “Erasmus+ KA171”, l’Università Magna Graecia procederà, nei prossimi mesi, ad emanare appositi bandi di concorso.

Per informazioni è possibile contattare l’Area Affari Generali dell’Ateneo all’indirizzo [email protected]