Unical: 40 studenti a Scampia per studiare l’Antimafia

Unical: 40 studenti a Scampia per studiare l’Antimafia

Unical: 40 giovani universitari e di scuola superiore insieme a Scampia per studiare l’antimafia sociale di R-Esistenza Anticamorra e Ciro Corona

Sono 40 i ragazzi calabresi che parteciperanno in questo fine settimana (27-29 maggio 2022) al Campus di Antimafia sociale di R-Esistenza Anticamorra, diretto da Ciro Corona, organizzato a Scampia presso l’Officina delle Culture Gelsomina Verde e dedicato al trentennale di Capaci e via d’Amelio. Si tratta di due gruppi di studenti: il primo è iscritto al corso di Pedagogia dell’Antimafia attivo presso il Dipartimento di Culture, Educazione e Società dell’Università della Calabria; il secondo invece è parte del team I Disobb3dienti, collettivo studentesco promosso all’interno dell’Istituto Ciliberto di Crotone. I giovani saranno accompagnati dai loro docenti, Giancarlo Costabile dell’Unical, e Rossella Frandina del Ciliberto.

Nella due giorni di studio, liceali e universitari lavoreranno – attraverso incontri e testimonianze presso il Fondo Amato-Lamberti di Chiaiano (confiscato alla camorra) e le Vele di Scampia – su una serie di parole chiave che costituiscono la grammatica sociale dell’antimafia partenopea di Ciro Corona: capitalismo predatorio, borghesia mafiosa, beni comuni, riuso sociale dei beni confiscati, sovranità popolare e riterritorializzazione educativa. Domenica 29 maggio, le attività formative si concluderanno presso l’Officina Gelsomina Verde con l’inaugurazione del Murale dell’accoglienza e della mostra su Frida Kahlo di Paola Quatrale, discutendo in questa importante occasione dell’arte quale strumento di liberazione delle coscienze dalla cultura della violenza, della prevaricazione e dello sfruttamento.