Coronavirus, aumentano incidenza e casi in Italia

Aumentano i contagi in Italia e aumenta anche il tasso di positività che pra è allo 0,8%. Oggi nel nostro Paesi sono stati registrati 3.882 – ieri erano 3.794. Trentanove le vittime di oggi mentre scendono i ricoveri in terapia…

Covid, il plasma non riduce il rischio di peggioramento respiratorio o morte

Si è conclusa l’analisi dei dati dello studio clinico randomizzato e controllato chiamato TSUNAMI, promosso da ISS e AIFA e coordinato da ISS, sul ruolo terapeutico del plasma convalescente nei pazienti che hanno sviluppato malattia COVID-19. Lo studio – si…

Covid, diminuisce l’incidenza. Ancora pressione sulle terapie intensive Nel pomeriggio la conferenza stampa della cabina di regia

Questa settimana continua la diminuzione dell’incidenza rispetto alla settimana precedente (232.7 per 100.000 abitanti (22/03/2021-28/03/2021) verso 240,3 per 100.000 abitanti (15/03/2021-21/03/2021). Sono i primi dati sull’andamento del SarsCov-2 pubblicati dall’Istituto Superiore di Sanità che anticipano la conferenza stampa sul monitoraggio…

Covid, diminuisce l’incidenza. Ancora pressione sulle terapie intensive

Questa settimana continua la diminuzione dell’incidenza rispetto alla settimana precedente (232.7 per 100.000 abitanti (22/03/2021-28/03/2021) verso 240,3 per 100.000 abitanti (15/03/2021-21/03/2021). Sono i primi dati sull’andamento del SarsCov-2 pubblicati dall’Istituto Superiore di Sanità che anticipano la conferenza stampa sul monitoraggio…

Covid, l’ISS: “Varianti preoccupanti, servono nuove misure”

“Nel nostro Paese, così come nel resto d’Europa (in Francia la prevalenza è del 20-25%, in Germania sopra il 20%), c’è una circolazione sostenuta della variante, che probabilmente è destinata a diventare quella prevalente nei prossimi mesi”. Questo il risultato…

Covid, in Italia ora preoccupa la variante inglese

Nel nostro Paese, così come nel resto d’Europa (in Francia la prevalenza è del 20-25%, in Germania è sopra il 20%), c’è una circolazione sostenuta della variante, che probabilmente è destinata a diventare quella prevalente nei prossimi mesi. Lo comunica…

Disturbi del neurosviluppo, strategia nazionale con i Pediatri per il riconoscimento precoce

Nei controlli pediatrici di routine entrerà anche il monitoraggio dei disturbi del neurosviluppo. Un nuovo strumento sarà infatti a disposizione dei Pediatri di Famiglia per la sorveglianza neuroevolutiva dei bambini. A comunicarlo è l’Istituto Superiore di Sanità che ha pubblicato…