Spettacoli musicali e società dichiarate fallite: tre misure cautelari per bancarotta

Spettacoli musicali e società dichiarate fallite: tre misure cautelari per bancarotta

Nella mattinata del 12 gennaio 2022 i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catanzaro, hanno dato esecuzione all’ordinanza cautelare emessa dal Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Catanzaro, su richiesta della Procura della Repubblica di Catanzaro, nei confronti di tre indagati, sulla base della ritenuta sussistenza di gravi indizi in ordine al reato di bancarotta per distrazione e documentale.

In particolare sono stati  disposti gli arresti domiciliari per un uomo classe ’63 e la misura interdittiva del divieto di esercitare uffici direttivi delle persone giuridiche per un anno nei confronti dei figli il primo classe ’88, e il secondo classe ’91.

Le indagini, condotte dalla Sezione di Polizia Giudiziaria – aliquota Guardia di Finanza della Procura di Catanzaro e dal Nucleo di Polizia Economico Finanziaria del capoluogo, hanno preso avvio dal fallimento di una  ditta individuale (2017) e di due società (2019) operanti nel settore dell’organizzazione di spettacoli ed eventi musicali.

L’ipotesi è che le imprese dichiarate fallite, farebbero parte di una “holding societaria” riconducibile alla stessa famiglia, operante nello stesso contesto economico e territoriale, in relazione alle quali sarebbe intervenuta la presunta distrazione di rilevanti somme di denaro con la irregolare tenuta dei libri e delle scritture contabili obbligatorie.

Il procedimento per le ipotesi di reato è attualmente nella fase delle indagini preliminari. Questo comunicato stampa è stato diramato previo nullaosta dell’Autorità Giudiziaria.