Silenzio sull’Abramo Cc, i sindacati proclamano stato di agitazione

Silenzio sull’Abramo Cc, i sindacati proclamano stato di agitazione

La situazione dell’Abramo Cc continua a destare preoccupazione e le continue richieste inascoltate hanno spinto i sindacati a proclamare sin da subito lo stato di agitazione con la conseguente sospensione delle prestazioni supplementari e straordinarie.

SLC CGIL FISTEL CISL UILCOM UIL Calabria chiedono un incontro urgente al fine di definire nell’immediato la data dei pagamenti delle spettanze congelate.
“Qualora non si ottenessero le giuste rassicurazioni – si legge nella notta – mettereml in campo tutte le azioni di
lotta e di protesta utili al supporto delle ragioni dei lavoratori impattati”.