Siderno (RC), l’amministrazione comunale sotto tiro: intimidazioni e mezzi bruciati

Siderno (RC), l’amministrazione comunale sotto tiro: intimidazioni e mezzi bruciati

Tutti episodi accaduti a pochi giorni dall’insediamento della nuova amministrazione guidata dalla sindaca Mariateresa Fragomeni

Solidarietà al sindaco di Siderno Maria Teresa Fragomeni e a tutta l’amministrazione comunale del Comune reggino per le nuove e inaccettabili intimidazioni subite. Andate avanti, maggioranza e opposizione, per il bene dei vostri concittadini: avrete la Regione al vostro fianco”. Così su Twitter Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria. “La Regione Calabria ha deciso di dare due automobili della Protezione Civile regionale in comodato d’uso gratuito al Comune reggino. Un piccolo gesto, per manifestare in modo concreto la nostra vicinanza alla cittadina calabrese. La ‘ndrangheta ci fa schifo e va combattuta insieme, con determinazione e con fermezza”, ha concluso.

Solidarietà e affetto al sindaco Fragomeni e alla sua cittadinanza, non sono soli, hanno vicino i calabresi onesti, le Istituzioni sane e intere comunità che si battono da sempre per la legalità e per la democrazia. Nessuno dovrà mai condizionare chi amministra nell’esclusivo interesse dei cittadini e per il bene della collettività”.  Sono queste invece le parole della consigliera regionale calabrese Amalia Bruni (gruppo misto) che aggiunge: “Due mezzi incendiati del Comune, parcheggiati nel deposito sotto la tribuna centrale dello stadio comunale. Qualche settimana fa sono state bruciate le auto del consigliere comunale Mimmo Catalano e una busta con all’interno un proiettile è stata lasciata sul davanzale dell’ufficio elettorale. Episodi accaduti a pochi giorni dall’insediamento della nuova amministrazione guidata dal sindaco Mariateresa Fragomeni, eletta con un vasto consenso. È palese che l’amministrazione si trovi sotto tiro ma chi si nasconde dietro questi atti vigliacchi non può e non deve intimidire, attendiamo con fiducia   che la magistratura e le forze dell’ordine faranno chiarezza in ordine a questi episodi criminali, assicurando alla giustizia chi tenta di minare la legalità e la sicurezza”.

Gli episodi criminali che si sono verificati a Siderno sono gravissimi e inquietanti. Questa escalation di atti intimidatori ci vedrà ancor più impegnati al fianco dell’amministrazione appena insediata. Auspichiamo che la magistratura possa far luce al più presto ed esprimiamo la vicinanza del Governo alla sindaca Mariateresa Fragomeni e a tutti i cittadini, vittime di queste aggressioni che non riusciranno a inquinare il percorso di legalità e democrazia di Siderno e della Calabria. Lo Stato c’è e non si farà intimidire”. Lo dichiara la Sottosegretaria per il Sud e la Coesione territoriale Dalila Nesci.