San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro: «Lavoriamo fianco a fianco con la direzione dell’Asp»

San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro: «Lavoriamo fianco a fianco con la direzione dell’Asp»

Riceviamo e pubblichiamo – San Giovanni in Fiore (CS) – «Nessuno potrà mai cancellare o chiudere i servizi sanitari indispensabili a San Giovanni in Fiore. Per la tutela della salute, l’amministrazione comunale sta lavorando fianco a fianco con i vertici dell’Asp di Cosenza.

Insieme affrontiamo tutti i problemi della sanità locale». Lo afferma, in una nota, la sindaca di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro, che anticipa: «Ho chiesto e ottenuto per il primo settembre un incontro con il commissario dell’Asp di Cosenza, Vincenzo La Regina, per discutere del potenziamento dell’organico medico del 118 e delle relative reperibilità. Con il commissario – prosegue Sucucrro – faremo inoltre il punto sulle precise richieste che gli avevamo rivolto insieme all’assessore comunale alla Salute, Claudia Loria, una delle quali ha già trovato risposta, nonostante il momento delicato per l’intera sanità calabrese. Mi riferisco al necessario inquadramento dell’ambulatorio ospedaliero di Oncologia, che da qui in avanti potrà finalmente prescrivere i farmaci oncologici da somministrare e garantire ai malati di tumore un’assistenza più piena proprio a San Giovanni in Fiore, anche attraverso lo specialista del Territorio e l’Assistenza domiciliare, integrati con il servizio ospedaliero».

«Continueremo a lavorare – conclude la sindaca Succurro – lontani dalle polemiche e nell’interesse della comunità, che non è figlia di un dio minore e che ha un’amministrazione che non lascia alcunché al caso».