Riaprono le discoteche in Italia, spettacoli ed eventi sempre col green pass

Riaprono le discoteche in Italia, spettacoli ed eventi sempre col green pass

Dal 15 ottobre scatta l’obbligo di possedere ed esibire, qualora richiesto, il green pass su tutti i luoghi di lavoro. I lavoratori che comunicano di non avere la certificazione verde Covid-19 o che ne risultino privi al momento dell’accertamento sul luogo di lavoro, sono considerati assenti ingiustificati fino alla presentazione del certificato verde. Non avranno retribuzione o altro compenso, fino alla presentazione del green pass o comunque non oltre il 31 dicembre 2021.

Questa la prima importante novità già annunciata dal Governo che giovedì, a seguito della riunione del Consiglio dei Ministri ha inoltre emanato un nuovo Decreto Riaperture. In zona bianca, per gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali o spazi anche all’aperto, la capienza consentita è del 100 per cento di quella massima autorizzata sia all’aperto che al chiuso. Inoltre l’accesso è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi COVID-19. Nelle strutture museali è stata eliminata la distanza interpersonale di un metro.

Per quanto riguarda eventi e competizioni sportive, la capienza consentita non può essere superiore al 75 per cento di quella massima autorizzata all’aperto e al 60 per cento al chiuso. Riaprono anche le discoteche, la capienza non può essere superiore al 75 per cento di quella massima autorizzata all’aperto e al 50 per cento al chiuso. Nei locali al chiuso deve essere garantita la presenza di impianti di aerazione senza ricircolo dell’aria.