Rende si munisce degli ispettori ambientali comunali

Rende si munisce degli ispettori ambientali comunali

Riceviamo e pubblichiamo – Rende (CS) – Anche Rende avrà, a supporto delle attività a tutela del territorio, gli ispettori ambientali comunali.
Ad annunciarlo l’assessore al ramo Domenico Ziccarelli: “gli uffici competenti hanno predisposto e dato inizio al primo corso di formazione per gli aspiranti I.A.C., per ora, destinato ai dipendenti della società in House dell’Ente, la Rende Servizi S.r.l.s., a cui hanno risposto con entusiasmo 26 dipendenti della società; questi, dopo aver superato il test di verifica di apprendimento, potranno essere nominati quali Ispettori Ambientali Comunali con specifico decreto Sindacale, e quindi a breve svolgere attività sul territorio secondo le disposizione del Comando di Polizia Municipale”.
L’assessore ha poi affermato: “l’amministrazione guidata dal Sindaco Marcello Manna prosegue un percorso volto alla salvaguardia dell’ ambiente. Dopo lo stop forzato durante il lockdown, sono riprese nelle scuole del nostro territorio le attività di divulgazione delle regole di raccolta differenziata e di sostegno alla sostenibilità, priorità imprenscindibile del nostro agire politico e civico”. “Siamo infatti consapevoli -ha proseguito Ziccarelli-che il rispetto delle normi vigenti concerni una battaglia di civiltà prima che amministrativa. Devono esssere proprio i cittadini a tutelare il territorio. I due percorsi, quello informativo ed educativo e quello amministrativo e sanzionatorio devono camminare di pari passo”.
Ed i risultati non si sono fatti attendere: “la nostra visione unità alla sensibilità dei nostri concittadini hanno dato alla città di Rende il primato quale comune per la maggiore percentuale di raccolta differenziata fra i municipi oltre i trentacinquemila abitanti oltre ad avere guadagnato il titolo di “comune riciclone” conferito da Legambiente”, ha sottolineato l’assessore all’ambiente.
“La delibera approvata nel Consiglio Comunale del 30/09/2021, va nell’ottica di aumentare sempre di più la vigilanza sul nostro territorio e il maggiore coinvolgimento dei cittadini. Il consiglio comunale si è dimostrato molto sensibile alle politiche ambientali e con voto unanime, ha approvato il Regolamento per l’istituzione della figura dell’ Ispettore Ambientale Comunale. Gli Ispettori Ambientali Comunali (I.A.C.) svolgeranno un’attività finalizzata a potenziare il servizio di vigilanza ambientale, a supporto della Polizia Municipale, potranno dare informazioni ai cittadini sulle modalità di conferimento e smaltimento dei rifiuti e potranno svolgere attività di controllo e di accertamento delle violazioni di norme regolamentari e ordinanze sindacali riguardanti la tutela ambientale ed il corretto conferimento dei rifiuti”, ha concluso Ziccarelli.
Comune di Rende