Numeri record per la Primavera Rendese

Numeri record per la Primavera Rendese

Rende (CS) – Numeri record per la Primavera Rendese: dal Concours mondial de Bruxelles, passando per il Cosenza Comics e Parklife, maggio si conclude con il Premio Sila. Il sindaco Manna: “Rende si conferma punto di riferimento culturale della Calabria”

Rende si riconferma punto di riferimento culturale per la Calabria e non solo, ribadendo quanto la crescita in termini demografici, economici e sociali sia dato in controtendenza che pone la città oltre il Campagnano tra le più floride del Sud e con altissima una qualità della vita in termini di sostenibilità e servizi al cittadino.

“Maggio è stato per noi un mese ricco di eventi internazionali”, ha dichiarato il sindaco Marcello Manna tracciando un bilancio del mese che sta per cedere il passo all’estate: “un calendario fitto di eventi, una serie di iniziative che rilanciano la nostra città e il modo di rivivere gli spazi urbani. Abbiamo ampiamente dimostrato come investire in cultura e valorizzazione del patrimonio identitario possa ripagare in termini economici, innovativi e sociali e giovare all’intero territorio regionale”.

“Aver ospitato tali eventi è espressione di una programmazione politica che, in questi anni, ha visto Rende crescere in maniera esponenziale. Il Concours mondial de Bruxelles, uno dei più importanti concorsi enologici al mondo si è svolto nella nostra città ospitando oltre 300 giudici internazionali chiamati a valutare 10.000 vini provenienti da 46 differenti paesi. La kermesse ha dato a tutti gli attori del settore la possibilità di far conoscere i propri prodotti. Inoltre la Fiera del Gusto, manifestazione a latere del Concours ha registrato numeri altissimi di avventori, oltre 5.000, coniugando enogastronomia, spettacoli e dibattiti”, ha affermato il primo cittadino.

“Abbiamo ancora innanzi agli occhi l’immagine colorata e vivace dei tanti giovani, oltre diecimila persone, che hanno animato come un fiume in piena il consueto appuntamento del Primo Maggio al parco fluviale di Commenda con Parklife. Rende è il polmone verde dell’area urbana con i suoi cinque parchi. Abbiamo puntato su un percorso di riqualificazione delle aree verdi seguendo i principi fondamentali della tutela del patrimonio naturale e della sostenibilità, oltre a una maggiore fruibilità degli spazi promuovendo, al contempo, la cultura della tutela della biodiversità. Per questo si proseguirà anche a giugno con il Mood Summer”, ha proseguito Manna.

Il sindaco parla poi della scommessa vinta con Cosenza Comics: “siamo riusciti a portare questa importante iniziativa che ha registrato più di quindicimila presenze, a Rende. Un risultato significativo per una kermesse che per la prima volta si svolgeva in contemporanea al Parco Acquatico e al Museo del Presente. Una sinergia che presto ci porterà al gemellaggio con Lucca Comics&Games”, ha asserito il sindaco.

Dopo aver sottolineato l’importanza di Strategia Fotografia – Le Calabrie negli occhi dei fotografi: tra tradizione e modernità, l’importante progetto dell’archivio fotografico-antropologico del Museo Civico finalmente digitalizzato, il primo cittadino ha poi ricordato il successo ottenuto con la 25° Esposizione Internazionale Canina: “altro evento di prestigio che ha attirato migliaia di visitatori da ogni parte d’Italia”.

Il mese si chiuderà con il Premio Sila, kermesse che il comune di Rende patrocina da tempo: “il prossimo venerdì e sabato saranno premiati i vincitori della decima edizione: Nicola Lagioia, Nadeesha Uyangonda e Luciana Castellina. Non potevamo chiedere finale migliore per questa primavera rendese”, ha concluso Marcello Manna.