Monza-Cosenza, Zaffaroni: “In campo con la rabbia e l’attenzione, ora bisogna raccogliere punti”

Monza-Cosenza, Zaffaroni: “In campo con la rabbia e l’attenzione, ora bisogna raccogliere punti”

Monza-Cosenza – Dopo il match interno tra la Spal e il Cosenza di Zaffaroni, il tecnico rossoblù vuole riscattare il risultato e fare la partita in chiave salvezza: «Adesso dobbiamo essere consapevoli dei miglioramenti che  ci sono, importante portare a casa ciò che ci meritiamo. Per gli acciaccati valuteremo anche domani mattina, dobbiamo valutare i vari eventuali acciacchi e cercheremo di mettere in campo la squadra che ha le caratteristiche di grande attenzione, combattimento e rabbia agonistica».

Sulla partita giocata al San Vito Marulla, in cui la Spal di mister Joseph  Clotet  si è imposta con risultato 1-0., ha detto: «La nostra partita l’abbiamo giocata, la Spal ci ha aspettato dentro la loro metà campo. Possesso palla principalmente nostro, poi siamo stati imprecisi tecnicamente».

L’approccio che abbiamo avuto alla partita non mi è dispiaciuto, il gol ci ha tagliato le gambe. Dobbiamo crescere sotto l’aspetto della personalità e della gestione della partita. Non meritavamo di perdere, una sconfitta così non ci deve abbattere, ci deve servire per migliorare. I nostri tifosi sono fantastici, lo abbiamo detto anche dopo Parma. Renderli felici è una nostra responsabilità, sotto il punto di vista dell’impegno stiamo dando tutto. È chiaro che se non riesci a finalizzare il tutto, la prestazione viene macchiata”.

Sul match che lo aspetta domani con il Monza di Stroppa, ha dichiarato: «Determinazione a partire da martedì sera, essere consapevoli dei miglioramenti ma se a questi miglioramenti dobbiamo portare a casa quello che meriti. Deve essere un motivo per avere la rabbia e la cattiveria giusta per portare a casa anche i punti»