La seconda edizione della Run4Hope si è conclusa a Reggio Calabria

La seconda edizione della Run4Hope si è conclusa a Reggio Calabria

L’ultimo atto della seconda edizione della Run4Hope si è concluso sul lungomare di Reggio Calabria, sul chilometro più bello d’Italia, con l’Atletica Sciuto che ha fatto gli onori di casa.

Il clima di festa e allegria che ha contraddistinto questi 9 giorni di corsa/passeggiata non competitiva, si è riproposto anche domenica 29 maggio, con i runner che hanno animato la 9° tappa che da Villa San Giovanni li ha condotti a Reggio Calabria.

Meraviglioso l’incontro con gli amici siciliani sul traghetto che attraversa lo Stretto di Messina che separa ed unisce allo stesso tempo Calabria e Sicilia. Il presidente dell’Associazione di atletica reggina, Mario Sciuto ha unito il testimone calabrese a quello siculo portato dal suo omologo siciliano, a riprova dell’amicizia e della solidarietà che unisce queste due regioni.

Ed è stata proprio la solidarietà la regina di questa Run4Hope 2022 che ha visto la partecipazione di 20.000 podisti aderenti in tutta Italia, oltre 400 associazioni sportive, 23 reparti dell’Esercito Italiano e alcuni gruppi aziendali. Oltre al grandissimo apporto delle società sportive calabresi che si sono presi carico del coordinamento delle tappe assegnate e al lavoro del coordinatore regionale Run4Hope Gianfranco Milanese che ha lavorato a stretto giro con i presidenti delle ASD per la riuscita dell’evento, promuovendo la raccolta di donazioni a favore di AIL per la lotta alle leucemie, linfomi e mieloma.

Il prossimo appuntamento con la corsa della solidarietà è per il 2023 per la raccolta fondi per AIRC (Associazione Italiana per la ricerca contro il cancro).