I racconti dei calabresi emigrati affascinano Toronto

I racconti dei calabresi emigrati affascinano Toronto

Riceviamo e pubblichiamo – Ripartono le attività culturali calabresi a Toronto e lo fanno da dove si erano fermati, dal Club Vallelonga-Monserrato diretto da Totò Pileggi. Domenica, infatti, presso lo Château Le Jardin il sodalizio Vallelonghese si è occupato della propria emigrazione, dalla fine del 1800 fino ai giorni nostri, con la partecipazione del professore Antonio Gullusci il quale ha pubblicato un libro edito proprio dal sodalizio di Toronto, il coordinatore della rivista “La Lumera” Paolo Ierullo, il giornalista Nicola Pirone e il professore Celestino De Julis.

Presenti all’iniziativa dei giovani figli e nipoti di emigrati, che hanno potuto ascoltare le relazioni riguardanti la propria storia, alcuni di loro premiati con una borsa di studio che ogni anno il sodalizio guidato da Pileggi mette in palio. In sala anche i rappresentanti delle associazioni di Lamezia Terme, San Nicola da Crissa, Chiaravalle Centrale, Maierato, nonché il Consultore della Regione Calabria Nicola Isabella. Tanti anche gli imprenditori italo-canadesi e la parte politica rappresentata dal consigliere Mike Colle. Per impegni istituzionali non è stato presente il sindaco di Vallelonga Egidio Servello, il quale nonostante l’allerta meteo che ha condizionato il proprio paese è rimasto collegato in streaming non facendo mancare il proprio supporto.

Attività coordinata da Vince Pileggi e aperta dal saluto del Presidente Totò Pileggi, il quale nel ringraziare i relatori ha lanciato un nuovo messaggio alla Regione Calabria per prestare più attenzione alle associazioni che si spendono per promuovere questa terra, a titolo gratuito senza ricevere nulla:<>. Nel corso del suo intervento il primo cittadino di Vallelonga ha espresso le sue felicitazioni lanciando un’iniziativa che vedrà coinvolto tutto il mondo dell’emigrazione, che avrà un suo spazio all’interno del palazzo dei Castiglione-Morelli che sarà adibito a casa della cultura.

Dopo un excursus sull’emigrazione Vallelonghese, raccontata nei libri e nelle pagine della rivista “La Lumera”, le conclusioni sono state affidate al professore Antonio Gullusci il quale si è soffermato sulla recente pubblicazione “Vallelonga e La Lumera, scritta in due lingue, italiano e inglese. Da qui è partita l’idea di raccogliere del materiale sull’emigrazione destinato al prossimo progetto che il club metterà in risalto. Infine, sono state assegnate le borse di studio messe in palio dal Club, che sono andate a: Andrew e Mattew Sardellitti, Olivia Natale, Luca e Alessia Pileggi, Isabella Tucci.