Giornata del Farmaco, gli Amici del Pollino rispondono con un atto di generosità

Giornata del Farmaco, gli Amici del Pollino rispondono con un atto di generosità

“Per le necessità della gente più fragile, per non rimanere lì a guardare e per far sapere che non sono soli, ma anche “perché nessuno debba più scegliere se mangiare o curarsi”.

E’ quanto ha dichiarato, parafrasando in parte lo slogan dell’azione di quest’anno, Antonio Filardi, coordinatore, nella Zona calabrese del Pollino, per la 22^ Giornata di Raccolta del Farmaco la quale, in quest’area a confine con la Basilicata e segnata dal Parco più grande d’Italia, grazie alla grande e continua disponibilità delle farmacie- tra i protagonisti dell’iniziativa con cui abbiamo costruito un solido rapporto – di Castrovillari “Blandi”, “Caterini-Filpo”, “D’Atri”, “Giannoni” e di Frascineto “Calabrese & Groppa Bilotta” , ha raccolto, attraverso tanti cittadini che hanno donato, decine e decine di confezioni di medicinali da banco che andranno ad enti assistenziali impegnati quotidianamente nella lotta alla povertà sanitaria e , quindi, per i reali bisogni.

Un piccolo gesto solidaristico offerto, in sinergia con volontari, facendo proprio lo strumento di sussidiarietà orizzontale, per una risposta concreta quanto importante in questo delicato momento storico, nel quale interventi del genere rappresentano una risposta alle impellenze primarie e indispensabili dell’immediato in cui le necessità “soffocano”, stringendo sempre più tra le disuguaglianze appese ad un filo e l’urgenza di capacità che non si girino dall’altra parte di fronte a ciò che genera risposte a questa domanda pressante per condividere la vita.

Ricominciare, dunque, è possibile se non si dimentica nessuno; un’urgenza che quest’opera di carità, a scopo educativo, risignifica e fa ri-consistere a partire da valori incontrovertibili di cui è particolarmente affamato l’Umano quanto questo Tempo che l’interpreta con tutte le sue necessità.

Per questo si ringrazia di Cuore quanti hanno voluto condividere tale gesto semplice quanto importante.”

I volontari della Colletta del Farmaco
della Zona calabrese del Pollino