Foreste sane e resilienti: celebrato l’anniversario delle Riserve Mab-Unesco 

Foreste sane e resilienti: celebrato l’anniversario delle Riserve Mab-Unesco 

Riceviamo e pubblichiamo – Giovedi scorso presso la sede del Parco nazionale del Circeo, si è tenuto il workshop “Foreste sane e resilienti tra conservazione e uso sostenibile”, organizzato dal Ministero della Transizione Ecologica, dal CUFA – Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari dei Carabinieri e dall’Ente Parco nazionale del Circeo, nell’ambito delle celebrazioni del 50esimo anniversario delle Riserve Mab-Unesco.

Il prof. Iovino, in rappresentanza della Riserva MaB Sila, ha presentato la relazione “La selvicoltura con approcci basati su tradizioni locali e processi naturali per la transizione ecologica”, preliminarmente illustrando l’ampio e variegato territorio forestale dell’Area, le principali tipologie boschive, i paesaggi di incomparabile bellezza che i boschi formano in alcuni settori montani, arricchiti anche dalla presenza dei grandi invasi artificiali presenti in Sila.

La gestione di questo patrimonio, secondo il Prof. Iovino, non può non fare riferimento ad approcci selvicolturali innovativi a sostegno della sostenibilità. Inoltre, ha sottolineato come forme tradizionali di utilizzo dei boschi riproducano, con i dovuti adattamenti, dinamiche che avvengono in natura, evidenziano come sia possibile coniugare la conservazione con l’uso delle risorse forestali.

Parco Nazionale della Sila