Finisce in carcere l’uomo che spacciava mentre era ai domiciliari

Finisce in carcere l’uomo che spacciava mentre era ai domiciliari

Corigliano-Rossano (CS) –  Eseguita una misura cautelare in carcere nei confronti di un uomo già sottoposto agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

Nella giornata del 4 febbraio  gli uomini della Squadra di P.G. del Commissariato di P.S. di Corigliano-Rossano hanno dato esecuzione nei confronti di un quarantenne, residente nella frazione di Schiavonea del Comune di Corigliano Rossano, all’Ordinanza di Aggravamento della Misura Cautelare in Carcere in sostituzione alla misura cautelare degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

La predetta misura a carico dell’indagato (da ritenersi presunto innocente in considerazione dell’attuale fase del procedimento, fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile) scaturisce a seguito dell’arresto in flagranza di reato avvenuto pochi giorni prima da parte di personale della Squadra di Polizia Giudiziaria che lo sorprendevamentre cedeva ad un acquirente, dalla finestra della propria abitazione, della sostanza stupefacente del tipo marijuana.

Il predetto risultava sottoposto alla misura degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico in quanto lo scorso 25 settembre 2021, era stato destinatario, in concorso con altri 13 soggetti, di Ordinanza di Misura Cautelare in Carcere per il reato di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente.

Cosenza, 07 febbraio 2022