Dalla Calabria alla Toscana trionfa l’atletica e la CorriCastrovillari

Dalla Calabria alla Toscana trionfa l’atletica e la CorriCastrovillari

Sulla pista Pietro Mennea di Catanzaro, i ragazzi della CorriCastrovillari hanno dimostrato tutto il loro valore andando a vincere in gare complicate e molto sentite.*

L’evento, promosso dalla Fidal Calabria del Presidente Vincenzo Caira, ha visto la partecipazione di un centinaio di bambini tra i 6 e i 15 anni, con la CorriCastrovillari del Presidente Gianfranco Milanese che si è presentata alla manifestazione con il gruppo più nutrito, che si è distinto per la qualità delle performance.
Gennaro Vulcano primo nel Vortex e Raul Biba (cadetti) primo negli 80 metri e nel salto in lungo.
Per le esordienti donne: Palma Galati seconda nei 50 metri, Claudia Saltellino primo posto nel lungo e Aurora Beltrano prima nei 30 metri.

Nella categoria ragazzi: Lorenzo Graziano secondo nel lungo e Tommaso Gabriele primo nei 1000 metri e primo nei 60 metri.
Categoria esordienti: Ferdinando Costa primo nei 50 metri e primo nel lungo; Gaetano Beltrano primo nei 600 metri. Gabriele De Maio primo nei 400 metri e primo nel lungo. Federico Costa secondo nel vortex. Alessandro Ponzi terzo nei 30m e Federico Otranto secondo nel lungo.
Ai Campionati italiani Master di Atletica Leggera a Grosseto, una splendida medaglia d’argento per Umberto Scorzafave nei 3.000 siepi. Alla prima prova ufficiale in questa difficile quanto spettacolare disciplina, Umberto si è distinto per grinta e tenacia, conquistando un meritatissimo secondo posto che fa ben sperare per le prossime competizioni.

Grande prestazione negli 800m per i veterani dell’Associazione podistica castrovillarese: Gaetano Massimo D’Elia e Michele Spingola che hanno portato a casa una performance di livello. Francesca Scopacasa si è divertita nei 1.500m, facendo registrare il suo Personal Best.
Con la gara di Nova Siri si conclude un week-end di grandi successi per la CorriCastrovillari.
Nella 10km, terzo posto assoluto per Faustina Bianco, prima di categoria. Franco Perticaro è secondo di categoria e Antonio Perrone arriva quinto nella sua categoria e bissa un ottimo 40,52.

«Un fine settimana bello ed entusiasmante che ci ha insegnato una cosa importante: l’atletica calabrese c’è, ora ci devono essere anche le piste. Ci stiamo battendo perché le amministrazioni ci diano una mano, come peraltro stanno già facendo, perché noi ci crediamo nell’Atletica» ha commentato il Presidente CorriCastrovillari Milanese e responsabile Fidal per il settore master di corsa su strada e in montagna. «Dobbiamo fare tutto quello che è necessario affinché i nostri ragazzi non siano costretti ad andare fuori regione ad allenarsi o a tesserarsi».

Poi, un commento sui “suoi” ragazzi: «Sono davvero contento per loro, sia per i piccoli che hanno iniziato da un anno ad allenarsi e già sanno farsi valere che per i “grandi”, che non si tirano mai indietro. Più le gare sono complesse e dure, più si esaltano. Tutto questo fa bene all’atletica e a tutto il movimento».