Da Lucera a Catanzaro passando per Roma: la CorriCastrovillari sempre presente

Da Lucera a Catanzaro passando per Roma: la CorriCastrovillari sempre presente

Da Lucera a Catanzaro passando per Roma: la CorriCastrovillari sempre presente

Abbattere il muro dei 58 km era il suo più grande obiettivo e l’ha raggiunto con la forza e la determinazione che l’hanno sempre contraddistinta: Mimma Caramia riacciuffa, così, la testa della Classifica nazionale di ultramaratona, superando il suo PB (Personal Best) nella 6 ore di Lucera “Città d’arte”, in provincia di Foggia, andando oltre i 58km.

«Le sensazioni fisiche erano abbastanza buone, l’umore anche, e il pensiero fisso ai miei compagni di squadra impegnati a Catanzaro e a Roma – ha dichiarato Caramia -. Verso la quarta ora di corsa ho iniziato a capire che potevo farcela. Nell’ultima ora ho tentato l’impresa e ce l’ho fatta: ho corso 58km123, finendo la gara in scioltezza facendomi bene sperare per i 60». Sempre nel fine settimana, gli atleti della CorriCastrovillari sono stati impegnati nella I edizione della Marathon Catanzaro, sponsorizzata dalla Caffè Guglielmo, storico partner della società del Presidente Gianfranco Milanese, alla presenza della dott.ssa Beatrice Volpi. Daniele Cirigliano, alla sua prima maratona, e Massimo Nunnari hanno vissuto le meraviglie di una gara dura ed affascinante allo stesso tempo, 42km da Pentone a Catanzaro Lido, vinta da Giorgio Calcaterra (Calcaterra Sport Asd).

Dallo scenario “nostrano”, passiamo a quello della Capitale con i Campionati Italiani di Mezza Maratona (21km), con partenza da via dei Fori Imperiali, che ha visto i podisti castrovillaresi correre fianco a fianco degli atleti nazionali. Roberto Froio, primo atleta CorriCastrovillari, ha conquistato il 15° posto di categoria SM45, conducendo una prestazione molto veloce, seguito da Antonio Perrone (25° SM40); Raffaele Lagani ha portato a casa un 2° posto SM65 e Letizia Spingola ha ottenuto un 6° posto SF35 raggiunto con cuore e coraggio, dopo due anni di stop, rientrata con un solo mese di allenamento, con un real time di 01:34: 50.520, in quella che è stata una gara di sacrificio vinta da Iliass Aouani e Giovanna Epis che hanno stabilito anche il loro nuovo record personale. «Come di consueto una domenica all’insegna dello sport, quello sano, aggregante che ci rende felici, come ci rendono felici i risultati dei nostri atleti e i progressi dei piccoli della Scuola di Atletica che, a partire da novembre, stanno svolgendo gli allenamenti indoor nella palestra del II Circolo Didattico “S.S. Medici” e colgo l’occasione per ringraziare la dirigente scolastica, prof.ssa Alessandra Morimanno per la disponibilità».