Covid, il presidente della Regione Calabria: «No a tamponi o misure restrittive per vaccinati»

Covid, il presidente della Regione Calabria: «No a tamponi o misure restrittive per vaccinati»

Covid: Occhiuto, no tamponi o misure restrittive per vaccinati

“Nelle prossime ore molto probabilmente il governo adotterà delle nuove misure per tentare di contrastare la diffusione del Covid. A mio avviso due devono essere le direttrici da seguire: incentivare quanto più possibile la vaccinazione, e salvaguardare da eventuali restrizioni i vaccinati. Dunque, va bene accorciare la validità del green pass: 9 mesi sembrano essere troppi, anche in relazione alle evidenze scientifiche che ci segnalano come dopo 4/5 mesi la copertura data dal vaccino vada gradualmente deteriorandosi.

E va bene anche estendere il cosiddetto super green pass ad altre categorie di lavoratori o ad altri settori. Non troverei corretto, invece, costringere al tampone anche coloro che si sono vaccinati – si potrebbe, semmai, in via eccezionale, valutare una misura di questo tipo solo per i cenoni o le serate in discoteca organizzate per l’ultimo dell’anno – né tantomeno ipotizzare mini lockdown per i giorni di festa che possano coinvolgere anche coloro che hanno deciso di immunizzarsi. Le nuove misure dovranno riguardare solo i non vaccinati, chi ha scelto la scienza non può pagare il prezzo dell’irresponsabilità altrui”.

Lo afferma in una nota Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria.