Cosenza, rinvenuta pistola e 5 kg di droga vicino lo svincolo A2 Nord

Cosenza, rinvenuta pistola e 5 kg di droga vicino lo svincolo A2 Nord

Cosenza – Polizia di Stato: Controlli e perquisizioni in città – diversa la droga sottratta al mercato illegale, oltre 5 kg di hashish e piu’ di 100 grammi di cocaina. Rinvenuta e sequestrata anche una pistola cal. 45 con matricola abrasa. Una persona denunciata.

Nel fine settimana appena trascorso, personale della Polizia di Stato ha eseguito, nell’ambito dei servizi straordinari disposti dal Questore della Provincia di Cosenza e coordinati dalla Procura della Repubblica, diversi controlli in città finalizzati al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti, impegnando diverse unità della Squadra Volante, della Squadra Mobile, del Reparto Prevenzione Crimine “Calabria Settentrionale”, della Polizia Stradale e dei cinofili.

Nel corso di detti servizi, una persona, allo stato irreperibile, è stata denunciata dalla Squadra Mobile poiché, all’interno di alcuni locali nella sua esclusiva disponibilità, è stata ritrovata sostanza stupefacente del tipo cocaina, per un totale di 100 grammi oltre a strumenti per la pesatura della droga ed una pistola Colt calibro 45 clandestina con relativo munizionamento.

Personale della Squadra Volante ha denunciato un soggetto con precedenti penali specifici per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente sequestrando hashish, marijuana ed un bilancino di precisone, il tutto rinvenuto a seguito di perquisizione domiciliare.

Nell’ambito dei medesimi servizi veniva rinvenuta e sequestrata da una pattuglia della Polizia Stradale di Cosenza, una consistente quantità di sostanza stupefacente, più di 5 kg di Hashish. La droga veniva ritrovata a poca distanza dallo svincolo autostradale A2 di Cosenza Nord, ben confezionata ed occultata all’interno di un parcheggio antistante un ristorante della zona.

La vendita al dettaglio della sostanza stupefacente avrebbe fruttato, sul mercato illegale, circa 40.000 euro.

Il tutto, scrive la Questura di Cosenza, si comunica nel rispetto dei diritti degli indagati (da ritenersi presunti innocenti in considerazione dell’attuale fase del procedimento fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile) al fine di garantire il diritto di cronaca.