Cosenza, PNRR: arrivano i primi finanziamenti

Cosenza, PNRR: arrivano i primi finanziamenti

Cosenza – “Il Comune di Cosenza, che ha partecipato tempestivamente ai bandi PNRR, Missione 1 sulla digitalizzazione, ha ottenuto un finanziamento pari a 970.249,00 euro. Sono risorse importanti, che saranno utilizzate per migliorare e potenziare la digitalizzazione dell’Ente a beneficio dei cittadini”.

E’ quanto affermano in una nota congiunta il sindaco di Cosenza, Franz Caruso, e l’assessore all’urbanistica ed alla digitalizzazione, Pina Incarnato, soddisfatti del primo apprezzabile traguardo raggiunto nell’accesso ai fondi del PNRR.

“E’ ormai noto ai più – prosegue la nota – che la digitalizzazione rappresenta il pilastro della modernità, su cui è indispensabile puntare per perseguire politiche di sviluppo credibili e concrete. La transizione digitale nella PA, infatti, è un punto fondamentale per accorciare le distanze tra cittadini ed amministrazione. E’ un processo complesso, ma necessario in quanto favorisce l’utilizzo delle ultime tecnologie per agevolare privati e aziende nella fruizione dei servizi pubblici. Per questo motivo i bandi PNRR della Missione 1 sono stati da noi subito attenzionati, non avendo, peraltro, il Comune di Cosenza altre risorse da poter utilizzare per dar vita a quella rivoluzione digitale che noi riteniamo necessaria per la città moderna, dinamica ed evoluta che vogliamo costruire”.

“Con le risorse ottenute, pertanto – concludono il sindaco Caruso e l’assessore Incarnato -imprimeremo una accelerazione al processo complessivo di digitalizzazione che al Comune di Cosenza, era, ad oggi, veramente arretrato ed antiquato”.

Sono 5 le misure finanziate per complessivi 970.249,00 euro, di cui:

14.000,00 euro per l’estensione dell’utilizzo della piattaforma SPID e CIE;

147.501,00 euro per l’adozione della piattaforma pagoPA;

9.464,00 euro, per l’ adozione dell’app IO;

419.124,00 euro per l’ abilitazione al Cloud;

328.160,00 euro per l’esperienza del cittadino nei servizi pubblici, con cui sarà rifatto il sito comunale per renderlo più facilmente fruibile alla collettività e potenziato nell’erogazione dei servizi.