Cosenza, mitigazione del rischio idrogeologico nel centro storico: approvato il progetto di fattibilità

Cosenza, mitigazione del rischio idrogeologico nel centro storico: approvato il progetto di fattibilità

Cosenza (CS) – La giunta comunale presieduta dal Sindaco Franz Caruso ha approvato, su proposta dell’Assessora all’ambiente e al territorio (Transizione ecologica – Difesa del suolo) Maria Pia Funaro,  il progetto di fattibilità tecnica ed economica per l’esecuzione di interventi di mitigazione del rischio di frane nel centro storico e nelle aree contermini. L’area degli interventi riguarda tutto il centro storico ed anche le frazioni di Donnici, Borgo Partenope e Sant’Ippolito.

Si tratta di un atto di estrema importanza che mette la parola fine ad una vicenda molto lontana nel tempo e che è finalizzato a porre finalmente in sicurezza vaste aree di territorio comunale reiteratamente minacciate negli anni da continui pericoli di frane e smottamenti. Con il lavoro svolto dagli uffici comunali, si è scongiurato anche il rischio di perdere il finanziamento che era stato stanziato molto tempo prima ed al quale non era stato dato seguito. L’intervento era, infatti, previsto sin dal 2010 nell’accordo di programma sottoscritto dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e la Regione Calabria e finalizzato proprio all’attuazione di interventi urgenti e prioritari di difesa del suolo per la mitigazione del rischio idrogeologico da effettuare nel territorio regionale.

L’iter procedurale si era bloccato all’agosto del 2018, quando venne sottoscritta la Convenzione di avvalimento tra il Comune di Cosenza e il Commissario Delegato per l’emergenza idrogeologica in Calabria. Da quel momento trascorsero inutilmente tre anni, eccezion fatta per una gara, prima bandita, poi sospesa, infine revocata. Il finanziamento previsto per il Comune di Cosenza è di 6 milioni e 895 mila euro. Con il provvedimento adottato dalla Giunta presieduta dal Sindaco Franz Caruso si approva il progetto di fattibilità tecnica ed economica che è stato rielaborato riportando la corretta localizzazione degli interventi nelle tre macroaree individuate nello studio di fattibilità e cioè: il Centro storico, Donnici e Borgo Partenope-Sant’Ippolito.

La rielaborazione si è resa necessaria per evitare di incorrere nel rischio di definanziamento dell’intervento per mancata coerenza con le localizzazioni che ne hanno consentito l’inserimento nelle programmazioni del Ministero dell’Ambiente per il tramite della Regione Calabria. Il progetto di fattibilità tecnica ed economica è il documento da porre a base di gara per uno dei più importanti interventi di mitigazione del rischio idrogeologico sul territorio di Cosenza. Complessivamente il progetto prevede 11 interventi distribuiti nelle 3 macroaree nelle quali rientrano, tra le altre strade del territorio cittadino, Corso Vittorio Emanuele, attualmente chiuso al transito, via Petrarca, salita Nicola Adamo e corso Garibaldi.