Cosenza, al via l’attività della Città dei Ragazzi

Cosenza, al via l’attività della Città dei Ragazzi

Cosenza – “Partiranno regolarmente da lunedì 13 giugno le attività di intrattenimento estivo della Città dei ragazzi”. Lo ha assicurato questa mattina la delegata del Sindaco alle politiche dell’infanzia,ai diritti dei bambini e agli interventi in favore delle persone con disabilità, Caterina Savastano nel corso dell’audizione tenutasi nell’ambito della seduta della commissione sanità di Palazzo dei Bruzi presieduta dal consigliere comunale Giuseppe Ciacco e da quest’ultimo introdotta.

Nel corso della seduta di commissione Caterina Savastano ha riferito anche sulle iniziative poste in essere dall’Amministrazione comunale sul tema della disabilità. Sulla ripresa delle attività alla Città dei Ragazzi, la delegata del Sindaco Franz Caruso ha sottolineato che “si è cercato, non senza difficoltà, di affrettare i tempi e di riaprirla prima possibile.

Sarà garantita anche l’iscrizione dei ragazzi con disabilità e le attività verranno correttamente svolte per tutto il periodo”. Su questo aspetto, con riferimento al servizio di trasporto dei ragazzi con disabilità, il consigliere comunale Michelangelo Spataro ha chiesto rassicurazioni sollecitando anche di riprendere con la stessa frequenza di prima il servizio di trasporto delle persone con disabilità che afferiscono alla struttura di Serra Spiga. Nel corso della seduta è intervenuta anche la consigliera comunale Bianca Rende che sull’attività della Città dei Ragazzi ha prospettato quella che ha definito una “soluzione ideale, programmando le attività con largo respiro in occasione del prossimo bilancio di previsione, in quanto – ha detto – non si può sempre rincorrere le emergenze.

L’obiettivo tendenziale dovrà essere quello di dare delle prospettive certe alle famiglie. “Una preoccupazione”, quella di Bianca Rende, “rivolta principalmente alle famiglie dei bambini disabili che hanno necessità di una continuità educativa”. Rende ha chiesto alla delegata del Sindaco Caterina Savastano quale fosse la procedura giuridica seguita per l’affidamento del servizio e quali garanzie fosse in grado di fornire in merito alla professionalità degli assistenti alla persona che dovranno seguire e supportare i bambini con disabilità.

Nel successivo intervento, il consigliere Giuseppe d’Ippolito ha posto l’accento sulla futura destinazione della Città dei Ragazzi.

Noi continuiamo a sostenere che questo è un luogo dei ragazzi, come dovrebbe essere anche adesso per la pausa estiva, e non è un luogo da dedicare alle attività didattiche. E’ importante una decisione anche per capire a settembre cosa accadrà. Quando il Comune annuncerà di essersi aggiudicato un bando del PNRR per il quale sarà realizzata una struttura polivalente per lo sport alla Città dei ragazzi – ha aggiunto D’Ippolito – occorrerà capire se verrà nuovamente assegnata a una scuola, per l’attività didattica, come è attualmente, o se verrà assegnata alla destinazione che ha conservato negli ultimi 20 anni. Come si pensa – ha chiesto D’Ippolito – di far materialmente convivere l’utilizzo delle aule scolastiche con l’utilizzo di questo servizio che finora veniva svolto all’interno dello spazio che si pensa di voler lasciare anche a settembre alla scuola De Matera”.

Alle domande dei consiglieri ha poi risposto la delegata del Sindaco Caterina Savastano che ha sottolineato che le iscrizioni alla Città dei ragazzi per i ragazzi con disabilità sono state affidate al settore welfare, “perché bisognava prendere visione di quanti fossero i ragazzi con disabilità e di che tipo di disabilità fossero portatori. Per ogni ragazzo – ha assicurato Savastano – ci sarà una assistenza qualificata alla persona”. Si è, infine, parlato anche della ripresa delle attività delle ludoteche comunali e a questo proposito Caterina Savastano ha assicurato che in questi giorni, probabilmente anche domattina , sarà pubblicato il bando per l’affidamento della gestione.