Corigliano-Rossano, i Figli della Luna alla scoperta del Codex

Corigliano-Rossano, i Figli della Luna alla scoperta del Codex

Corigliano – Rossano (CS) – Cultura dell’inclusione, garantire la fruizione dei beni culturali e degli spazi museali anche alle persone con bisogni speciali. È, questo, l’obiettivo dell’iniziativa che mette insieme la Cooperativa sociale I Figli della Luna ed il Club Trekking Rossano, protagonisti nei giorni scorsi della prima di una serie di appuntamenti che toccheranno siti naturalistici e presidi culturali nel perimetro comunale.

È quanto fa sapere il Presidente Lorenzo Notaristefano esprimendo soddisfazione per l’entusiasmo con il quale i ragazzi del Centro Diurno Il Sorriso hanno accolto questa nuova attività destinata a migliorare la partecipazione attiva alla vita della comunità ed ad arricchire di nuove esperienze il percorso.

Da oltre 10 anni – sottolinea – continuiamo a credere che una cultura dell’inclusione non solo sia possibile, ma facilmente praticabile. A dimostrarlo è la crescente sensibilità che si respira intorno ad iniziative come queste che mirano a normalizzare la disabilità.

Dal cuore del Museo diocesano e del Codex che custodisce il prezioso Evangelario, marcatore identitario distintivo dalle pagine purpuree, in questo periodo aperto alla tavola raffigurante il ritratto di San Marco, passando dalla Cattedrale dedicata alla Madonna Achiropita, fino all’Oratorio della Panaghia. Il percorso di trekking urbano, guidato dal Presidente Lorenzo Cara ha toccato i luoghi simbolo della Città, catturando l’attenzione e la curiosità dei ragazzi.

L’iniziativa continuerà fino al prossimo autunno prevedendo altre tappe nel territorio e nuovi momenti di scoperta del patrimonio culturale e naturalistico della Città.