Corigliano-Rossano (CS) – Turismi, startup, marcatori identitari e marketing territoriale

Corigliano-Rossano (CS) – Turismi, startup, marcatori identitari e marketing territoriale

TURISMI, STARTUP, MID E SPORT PER LO SVILUPPO

Turismi, startup, marcatori identitari distintivi, associazionismo, sport e marketing territoriale. Il filo rosso che tiene tutto in piedi e che rende quelle parole delle vere e proprie sfide quotidiane e di prospettiva, per i singoli, per la rete di imprese ed istituzioni locali è lo sviluppo eco-sostenibile e durevole. Quello del quale hanno bisogno le aree costiere e dell’entroterra della Sibaritide. Ed esattamente quello che deve saper stimolare ed accompagnare, con visione e capacità di coinvolgimento degli altri comuni, la classe dirigente e politica della terza città della Calabria. – È quanto ha ribadito l’assessore provinciale Adele Olivo intervenuta in questi ultimi giorni in diversi ed importanti eventi pubblici, tutti comunque finalizzati – sottolinea – a promuovere aspetti e momenti della vita sociale e culturale di una Città che per storia e numeri, per aspettative e progetti non può più permettersi di abdicare, per nessun motivo ed in nessun momento, al ruolo di attore protagonista nelle principali dinamiche di crescita e posizionamento regionale ed interregionale dell’intera area e della stessa intera provincia. Chi governa questa Città deve avvertire su di se’ questo assillo. Basta municipalismo.

Ne ho parlato – prosegue – portando i saluti e gli auguri della Presidente della Provincia Rosaria Succurro alla presentazione ospitata nei giorni scorsi nel Villaggio Itaca Nausicaa di Futura Sea Sport Special Event, l’evento sportivo del Centro Sportivo Educativo Nazionale, patrocinato da Coni, Regione Calabria, Provincia di Cosenza e Comune di Corigliano Rossano e che fino al 12 giugno prossimo farà di questa terra un vero e proprio Festival dello Sport. – I grandi eventi sportivi – ha sottolineato l’assessore – rappresentano un importante strumento di marketing territoriale e per il turismo. Essi sono tra le principali leve della destagionalizzazione dell’appeal e dell’offerta dei territori, con ricadute economiche notevoli su tutto l’indotto. Come è noto – ha spiegato – il Covid ha avuto un impatto durissimo sul turismo sportivo, se solo si considera che in due anni di pandemia sono andati in fumo più di 10 miliardi di euro. Stiamo ripartendo su tutto, anche su questo settore strategico e siamo contenti, come Provincia di Cosenza, di poter essere partner di questa ripresa che è anche turistica ed economica.

Soddisfazione e complimenti l’assessore ha espresso anche agli organizzatori dell’evento dal titolo Patir: Identità, Patrimonio, Visioni, promossa dall’associazione Rossano Purpurea. – Anche il Patire – ha ribadito – è come il Codex Purpureus ed altri uno di quei marcatori identitari regionali sui quali deve concentrarsi in modo strategico la programmazione e l’azione delle pubbliche amministrazioni, senza distrarsi in altre direzioni, spesso definite turistiche, ma che di reale attrazione turistica, numeri alla mano, non hanno nulla. – L’associazionismo – ha sottolineato la Olivo intervenendo anche all’evento promosso dal Lions Club Sybaris, incentrato sul patrimonio e sulle bellezze del territorio e che ha portato a battesimo la nascita della Fondazione tra Lions Club – resta la vera linfa vitale per la democrazia ed il pluralismo ma anche l’ultima forma di controllo dal basso delle classi di governo, soprattutto quando la dialettica maggioranza-minoranza, così come pare stia accadendo in Città, sembra segnare il passo, verso l’immobilismo generale.

Convincere i giovani della nostra terra ad avviare startup per valorizzare i nostri marcatori identitari distintivi (MID) – ha detto l’assessore intervenendo insieme all’agrichef Enzo Barbieri all’evento di Yes I Start Up Calabria promosso nei gironi scorsi dal Ente Nazionale Microcredito nell’Istituto Majorana – rappresenta forse una delle sfide più interessanti per ripensare alla crescita ed allo sviluppo durevole delle nostre aree. Come Provincia di Cosenza – ha concluso la Olivo complimentandosi con Antonello Rispoli del Microcredito – staremo al fianco di tutti i nostri studenti-giovani imprenditori