Cassano all’Ionio, 300 anni dalla morte di suor Diana De Filpo

Cassano all’Ionio, 300 anni dalla morte di suor Diana De Filpo

Cassano all’Ionio (CS) – La comunità dei Padri minimi di San Francesco di Paola ha celebrato, con un pellegrinaggio a Cassano, suor Diana De Filpo in occasione del 300° anniversario della morte. Dopo la marcia, dalle 18, monsignor Francesco Savino, Vescovo di Cassano, sta officiando la solenne celebrazione eucaristica.

Alla santa messa partecipano, in rappresentanza della Città, il Sindaco Gianni Papasso e l’assessore Elisa Fasanella, oltre alla Polizia Municipale col gonfalone ufficiale di Cassano.

Suor Maria De Filpo nacque il 28 agosto 1677 proprio a Cassano. Nel 1691 indossò l’abito del Terzo Ordine dei Minimi, ancora inesistente allora a Cassano e dove fu introdotto solo dopo venti anni, il 10 febbraio 1719. Fatta quindi domanda di ingresso nel Terzo ordine al vicario padre Isidoro Lattaro, dopo l’anno di noviziato, l’11 febbraio 1720 Diana poté diventare terziaria a tutti gli effetti, la prima terziaria a Cassano. Rinunciato alla dignità del suo stato sociale, ai piaceri mondani, fu sempre amorosa, benigna, compassionevole con quanti bussavano alla sua porta e aiutava tutti con purità di cuore e con retta intenzione di servire solo il suo Signore.