Cariati (CS), gesti d’amore e parole gentili nel giorno di San Valentino, come antidoto alla violenza

Cariati (CS), gesti d’amore e parole gentili nel giorno di San Valentino, come antidoto alla violenza

 CARIATI – GESTI D’AMORE E PAROLE GENTILI, ANTIDOTO ALLA VIOLENZA

PROSEGUE CAMPAGNA SENSIBILIZZAZIONE NELLE SCUOLE

IL SINDACO: OGNI GIORNO PUÒ ESSERE SAN VALENTINO

CARIATI (Cs) – La rivoluzione sta tutta qui: nel praticare gesti d’amore e preferire parole gentili. Ognuno di noi ha la possibilità di combattere nel proprio piccolo, nella vita di tutti i giorni e in ogni singola azione, la cultura della violenza, dell’arroganza e della prepotenza; tutti atteggiamenti che camminano sulle gambe dell’ignoranza. Ogni giorno può essere San Valentino.

È, questo, il messaggio del Sindaco Filomena Greco contenuto nel flyer realizzato con gli studenti degli istituti d’istruzione superiore cittadina per celebrare la Giornata internazionale dell’amore, nuova data e ricorrenza inserita nello speciale calendario UN ANNO SENZA VIOLENZA, la campagna di sensibilizzazione promossa dall’Amministrazione Comunale con il supporto di esperti e rivolta alle scuole.

Stimolare il confronto, educare e promuovere la non violenza. Si conferma essere, questo, il filo rosso che lega anche questa nuova iniziativa alle altre. Tutte, si prefiggono di coinvolgere i ragazzi in momenti di approfondimento e riflessione.

Ama una donna tutti i giorni, combatti per lei e non toglierle il sorriso e la vita (Giorgia). Una donna si ama non si maltratta (Bruno). Solo le spine delle rose dovrebbero far male, mai le parole (Maria). Una sola donna minacciata ed è finita la pace (Valeria).  – Questi, sono alcuni dei pensieri sviluppati dagli studenti per la Giornata internazionale dell’amore.

Tra i prossimi appuntamenti in calendario: la Giornata internazionale delle donne, l’8 marzo;  quella contro l’omofobia (17 maggio); quella della popolazione (11 luglio); la ricorrenza di San Lorenzo (10 agosto); la giornata internazionale delle lingue (26 settembre), contro la violenza sulle donne (25 novembre), fino a quella dei diritti umani (10 dicembre). Il calendario di eventi che si terranno lungo questi 12 mesi è legato alle ricorrenze riconosciute a livello mondiale e saranno oggetto delle diverse iniziative che coinvolgeranno le comunità scolastiche cittadine in attività extra-scolastiche come reading letterari, laboratori, cineforum e momenti di confronto.