Calabria, sequestrate oltre 4 mila mascherine FFp2 non conformi alle norme

Calabria, sequestrate oltre 4 mila mascherine FFp2 non conformi alle norme

Calabria – Nuovi episodi di irregolarità connessi all’emergenza sanitaria dettata dalla diffusione del Coronavirus sono stati registrati nella provincia di Catanzaro.

La Guardia di Finanza, nell’ambito degli ordinari controlli svolti presso gli esercizi commerciali operanti nella circoscrizione di competenza, finalizzati ad accertare il rispetto della normativa concernente la fabbricazione, l’importazione e la distribuzione dei Dispositivi di Protezione Individuale, ha riscontrato la presenza di mascherine FFP2 non conformi alla normativa vigente e destinate alla vendita.

Tra il mese di gennaio e febbraio 2022, in concomitanza con la diffusione della variante Omicron e dei
conseguenti obblighi di legge varati dal Governo per il contenimento del virus, tra cui l’utilizzo delle mascherine FFP2 per l’accesso ai pubblici spettacoli e per i trasporti, i militari del Gruppo di Catanzaro e della Tenenza di Soverato hanno controllato diversi negozi interessati dalla vendita dei citati Dispositivi di Protezione riscontrandone, in alcuni casi, l’irregolarità.

Al termine dei controlli svolti sono state sequestrate e cautelate 4.377 mascherine FFP2 non conformi alla normativa sulla sicurezza dei prodotti, in violazione del Regolamento UE/2016/425 e sono state comminate, in capo a 4 imprese, sanzioni per un importo complessivo di circa 80 mila euro.

Continuano, dunque, le attività ispettive della Guardia di Finanza di Catanzaro, svolte in concomitanza delle misure urgenti di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, che hanno come obiettivo il contrasto ai comportamenti fraudolenti, alle manovre speculative sui prezzi e alla corretta immissione sul mercato di DPI a norma.