Calabria, sbarchi di migranti sulle coste: imbarcazioni e rifiuti abbandonati

Calabria, sbarchi di migranti sulle coste: imbarcazioni e rifiuti abbandonati

Isola di Capo Rizzuto (KR) – Non solo emergenza Covid-19 per il territorio isolitano (Leggi Qui), nelle ultime settimane a ripresentarsi con forza sono stati anche gli sbarchi di migranti avvenuti sulla costa. Un problema non di certo nuovo, una situazione difficile affrontata come sempre con massima attenzione e celerità nei soccorsi.

Quello che però non sembra ormai più accettabile, soprattutto dai cittadini residenti nelle frazioni a mare, non è la doverosa accoglienza di chi rischia la sua vita in mare alla ricerca di un futuro migliore (Leggi Qui) ma l’abbandono delle imbarcazioni utilizzate per arrivare in Italia e dei rifiuti accumulati a seguito degli sbarchi.

Non solo un quadro naturale deturpato ma anche quello che consegue gli sbarchi sta trasformando, di fatto, le spiagge in discariche a cielo aperto in pieno riacutizzarsi di pandemia.

La richiesta dei cittadini? La rimozione delle imbarcazioni, la pulizia delle spiagge e la tutela di zone che tra l’altro si collocano nell’area della Riserva Marina o a ridosso di essa.

Sfoglia la gallery:















Guarda il video (3 ottobre 2021):